La Kundalini, la Pachamama e la Fenice

Andando a rileggere quello che ho scritto un anno fa, mi rendo conto di quanto tempo è passato, non in termini di tempo effettivo ma quello che sento interiormente e mi rendo conto che giorno dopo giorno, attimo dopo attimo, si svelano sempre nuove cose, nuovi incontri, nuovi passi da vivere nel presente e quello che scrivo oggi è presente, carico di passi che vivo attimo dopo attimo. Ogni articolo che scrivo nel mio blog è presente al mio cammino nel momento in cui viene scritto e non dopo qualche mese dalla pubblicazione…..Oggi è un bel giorno perché è carico di OGGI


Il Maestro Osho dice: La Vita non si preoccupa né del passato né del futuro. Vive nel presente, è il presente. Solo così la vita diventa un flusso! Il presente è l’unica possibilità

Ho incontrato tantissime persone valide e meno valide ma anche apparentemente oneste e “realmente” oneste (Meglio mettere tra virgolette perché le sorprese sono sempre in agguato!!!)

Quello che scrivo oggi è attuale e rappresenta me in questo momento che ho conosciuto alcuni artisti e persone che amano e rappresentano l’arte con il cuore. Tra questi cito lo scultore Massimo Pirani che ha catturato la mia attenzione mettendo in luce qualcosa che somiglia molto, di significato, alla mia arte. Meravigliosa la scultura che rappresenta la Pachamama per l’Evento di Sabaudia in cui ero presente anch’io, organizzato dalla dottoressa Francesca Mezzatesta Critico e Storico dell’Arte, “Kolossos: I confini tra il volto e la maschera”. La Pachamama o Mama Pacha, è la Dea Terra, Madre Natura dei popoli andini del Sudamerica, tuttora venerata dalle genti che ancor’oggi si riconoscono nella cultura Inca. Ho letto di Lei attraverso i libri dello scrittore andino Hernán Huarache Mamani, ed in Lei, la Pachamama, c’è il collegamento con la mia Dea Kundalini, i Mandala, i Chakra, con l’Energia Primordiale e con tutto ciò che dipingo e seguo da anni. Questa scultura mi ha emozionato tantissimo come forma e come significato. Anche la foto riprodotta nel catalogo dell’Evento, (ringrazio la dottoressa Francesca Mezzatesta per aver inserito in copertina il mio Bhudda) mette in evidenza la forza e la magia della Pachamama, intenta a sorreggere il nostro pianeta, la Terra, appoggiando i piedi sulla testa della Fenice. Anche il significato della Fenice riporta alla Prosperità, alla Fortuna, alla Rinascita….Conosco una Meravigliosa Creatura a cui ho dedicato un dipinto che rappresenta molto bene le qualità di questo animale straordinario, grazie Angela per la tua costante presenza. Namastè…al prossimo articolo

Annunci

KOLOSSOS I CONFINI TRA IL VOLTO E LA MASCHERA ” MUSEO EMILIO GRECO” Sabaudia dal 28 Luglio 2016 al 16 Agosto 2016

Dopo vari anni di cammino artistico, dopo varie collettive, dopo alcune personali…sono rimasta senza parole! Finalmente qualcuno ha premiato il Lavoro e la presenza dell’Artista dedicando ai presenti un momento per spiegare le proprie opere, il proprio sentire, l’anima, la luce che stende il colore attraverso il cuore che accompagna lo stile e la passione di Scultori e Pittori presenti all’Evento. A marzo il Critico e Storico d’Arte dott.ssa Francesca Mezzatesta, dopo aver presentato la mia personale itinerante “Vivere Dentro: il Colore della Libertà” a Palermo, ha sottolineato che nessuno meglio dell’artista stesso può “spiegare” il proprio lavoro, l’Arte, la pennellata, dandomi la parola per esternare un attimo dell’incontro che vivo nell’istante in cui inizio un’opera. Ho pensato fosse l’Iter che si usa in ogni personale, perché in quel momento ci sei solo tu e nessun’altro ma adesso so che, almeno per Francesca, l’Artista ha il valore reale e quindi merita di avere un momento di “protagonismo” anche in una collettiva. Ero abituata a sentire sempre i nomi degli organizzatori, sponsor, presidenti, associazioni ma mai la voce degli artisti che hanno lavorato per far emergere il nome di chi ha lavorato per organizzare…..Kolossos, il Confine tra il Volto e la Maschera a Sabaudia dal 28 luglio al 16 Agosto 2016 al Museo Emilio Greco, ha fatto partecipare e parlare non solo personaggi conosciuti come il Maestro Tony Colapinto attore e regista direttore della Shakespeare Theatre Academy di Palermo, Pietro Delle Piane attore di varie fiction televisive, personaggi illustri del Comune e Giunta di Sabaudia ma anche tutti noi artisti premiando il nostro lavoro con una targhetta piena di ammirazione, per ognuno dei presenti, da parte di Francesca e professionalità da parte dell’artista Sonia Tiso – socia della Maiolicart con Elisabetta Scrima – che ha realizzato per noi il premio Kolossos. Dico GRAZIE per tutta la cura che ho notato nell’Allestimento, dico Grazie alla bravissima artista pastellista Maria Sibilio che ha dato manforte a Francesca per tutto il lavoro riguardante l’organizzazione. Dico Grazie a Francesca che ha curato ogni minimo particolare realizzando una Mostra Professionale ed a tema, dico grazie ad Aurora India, allieva della Shakespeare Theatre Academy di Palermo, che mi ha fatto emozionare con la sua meravigliosa danza. Grazie per il catalogo al Designer Stefano India che lo ha curato con grande professinalità e complimenti a tutti gli artisti che hanno dato il tocco formidabile che emerge nelle sale del Museo Emilio Greco. Kolossos, il Confine tra il Volto e la Maschera a Sabaudia dal 28 luglio al 16 Agosto 2016…….Grazie soprattutto a Francesca che sul palco ha parlato della mia scuola di yoga Kaleraram e del mio Straordinario Maestro che ha conosciuto durante la mia personale a Palermo sottolineando l’Abbraccio di Luce che ha caratterizzato il mio evento…. Namastè

GruppoKolossoS

GRUPPO ARTISTI “KOLOSSOS IL CONFINE TRA IL VOLTO E LA MASCHERA” SABAUDIA

VIDEO REALIZZATO DA AURORA INDIA PER KOLOSSOS

ALCUNE FOTO DURANTE LA PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

ma il Viaggio continua………………………………………………………………NAMASTE’