IL PUBBLICO DIVENTA “ARTISTA” E PROTAGONISTA DELLA VITA “DENTRO”

Ci siamo! Sabato 11 luglio 2015 alle ore 16,00 l’inaugurazione della mostra “Vivere dentro, il Colore della Libertà” aprirà le porte del Villaggio della SalutePiù a Monterenzio (BO), aprirà l’obbiettivo della televisione locale e soprattutto la curiosità del pubblico in sala perchè durante la Mostra il pubblico non è più pubblico, ma è la componente fondamentale dell’opera perché diventa “artista”. Trovo importante che le persone non siano “osservatori passivi” ma Osservatori Interattivi e attivamente contemplativi. E’ divertente e liberatorio incontrare l’artista che è in ognuno di noi perché l’arte crea spazi di libertà ed alla gente piace essere coinvolta, ha bisogno di ritrovare la spontaneità del potersi sentire libera, almeno per un po’.
Il coinvolgimento permette a me di comunicare direttamente con il pubblico in tempo reale, ed al pubblico di vivere immediatamente “il Colore della Libertà” attraverso una meditazione attiva perchè l’opera d’arte comprenderà la pittura e lo yoga meditativo.
Questo movimento verso il pubblico mi permetterà di ricevere una conferma di ciò che vorrei trasmettere confrontandomi con una gran dose di imprevedibilità dovuta al libero arbitrio e alla libera creatività dei partecipanti, che trasformerà la forma finale dell’opera in qualcosa di completamente nuovo e inaspettato e, inoltre, mi permetterà di sapere subito se il mio intervento è stato efficace o meno. Questa è l’essenza della ricerca, sperimentare non sapendo quali saranno i risultati, osservarli e prenderne atto. Questo è anche il mio modo di fare Arte ed è soprattutto un modo corretto di vivere il presente, non ieri o domani ma oggi, come ci insegna lo Yoga e la Kaleraram Scuola di Yoga. Grazie*

locandina

Questa mostra mi permette di ringraziare chi ha lavorato e lavora con e per me. Grazie allo scrittore e grafico Roberto Bernocco, alla dottoressa Stefania Montori curatrice d’Arte della Aion Arte Associazione, di cui faccio parte, presieduta dall’artista Massimo Bigioni. Grazie agli sponsor, la Rivista d’Arte Spazio Arte Abruzzo diretta dal Critico d’Arte Emidio Di Carlo e la struttura Villaggio della SalutePiù Monterenzio (BO) che tramite Massimiliano, promoter del Villaggio, ha aperto e dato inizio a questo magnifico Viaggio dedicato all’Arte, alla salute attraverso lo Yoga. Naturalmente invitiamo tutte le persone che amano l’Arte, lo Yoga ma soprattutto sperimentare nuove esperienze….a sabato 11 luglio 2015 alle ore 16,00

Annunci

Conosci ed ama il tuo “io” interno ॐ

Il titolo che ho dato alla mia personale d’Arte Itinerante che partirà in luglio 2015 è “Vivere dentro, il Colore della Libertà”. Vivere “dentro” è solo un modo per abbreviare “Vivere in pace con il nostro interiore, o più semplicemente con noi stessi, con il nostro io interno”. Conoscere l’interno di noi stessi rende libera ogni espressione armonizzando i rapporti che abbiamo con gli altri. Questa Mostra d’Arte è un invito alla Libertà di Vivere, perché non è soltanto un osservare un dipinto che può essere, a seconda dei gusti, più o meno bello, ma è entrare in un percorso dove ogni opera abbraccia l’osservatore e lo porta a meditare oltre quello che si sta osservando ed è per questo motivo che abbiamo deciso di portare questo messaggio per aprire il varco della mente ed entrare nel fantastico mondo del nostro “io” interiore….il Viaggio inizia proprio da Il Villaggio della SalutePiù a Monterenzio Bologna che sponsorizza questa iniziativa…..Grazie*

libertà-maxi

IL LIBERO ARBITRIO DEI PIGMENTI E’ UN MIRACOLO

acqua

Tutti noi usufruiamo di un libero arbitrio, cioè la capacità di scegliere un’azione tra diverse alternative e quindi, in base a questa affermazione, ho scelto di dare ai colori la possibilità di seguire il loro libero arbitrio ma per fare questo ho “abbandonato” i tubetti ed ho scelto di dipingere con i pigmenti naturali, sia quelli vegetali che minerali….Amo i pigmenti perché ho scoperto che hanno una loro vita che evolve con il tempo, infatti nel “Bozzolo di Vita Divina”, un’opera che ho esposto in varie città e che esporrò alla mostra personale itinerante che avrà luogo in prima data il 10 luglio 2015 con vernissage sabato 11 luglio 2015 ore 16,00 al Villaggio della SalutePiù in Monterenzio (BO), è avvenuto in modo evidente. Avevo dipinto uno sfondo nero con qualche pagliuzza dorata miscelata con un blu molto scuro e dopo qualche mese i miracolosi pigmenti mi hanno regalato uno sfondo blu cobalto lasciandomi a bocca aperta. I pigmenti decidono come muoversi e come incontrare un colore piuttosto che un altro, per me è un miracolo che rende libero il loro viaggio sulle mie tele e mentre si incontrano formano figure che sono una gradita sorpresa che non prevedo mai. L’Arte è Magia…grazie*

bozzolo-dopo

Sonno Risveglio Libertà

L’opera è ispirata alla lettura di “Vedute sul mondo reale” di G.I. Gurdjieff

L’osservazione di sé sconvolge completamente il modo di pensare di un uomo, e lo spoglia delle sue più piacevoli e tenere illusioni. All’inizio egli vede la propria totale impotenza di fronte a tutto […]. Tutto lo possiede, tutto lo domina. […]
Noi siamo delle macchine. Siamo totalmente condizionati dalle circostanze esteriori. Tutte le nostre azioni seguono la linea di minor resistenza alla pressione delle circostanze esterne. […]
Lo stato chiamato «coscienza di sé»: è il momento in cui l’uomo è presente a se stesso e alla propria macchina. Solitamente, noi conosciamo questo stato soltanto per qualche attimo. Ci sono momenti in cui siete presenti non soltanto a ciò che fate, ma a voi stessi che state agendo. Vedete contemporaneamente l’«io» e il «qui» di «io sono qui», sia la collera sia l’«io» che è in collera. Se volete, questo possiamo chiamarlo «ricordo di sé»…..

Tutti noi consideriamo in modo completamente automatico. Noi reagiamo a tutto ciò che ci colpisce dall’esterno. Obbediamo a degli ordini… Quella donna è gentile, e io sono gentile; essa è scortese, e io sono scortese. Io sono come lei vuole che sia, sono una marionetta. […]
Dobbiamo smettere di reagire interiormente. Se qualcuno si comporta male verso di noi, non dobbiamo reagire interiormente. Chi ci riuscirà, sarà più libero” (G.I. Gurdjieff, Vedute sul mondo reale, pp. 73-97).

È interessante quest’ultimo spunto. Mantenere un certo tipo di comportamento non per forza legandolo a un approccio moralistico, ma piuttosto a un maggior spazio di libertà. Oppure, potremmo dire in un altro modo, pensare alla morale stessa come svincolamento dagli automatismi imprigionanti del pensiero….Grazie*

Il Colore della Salute….

Uno dei miei nuovi progetti punta l’attenzione al percorso dedicato esclusivamente alla disciplina orientale dello Yoga che avrà come protagonista la Salute attraverso i miei dipinti e per questo motivo la prima data che incontrerà il nascere di questo evento sarà presso il Villaggio della SalutePiù in Emilia Romagna a Monterenzio (BO)….

“…ho intrecciato il mio percorso artistico alla pratica dello Yoga secondo la scuola Kaleraram, trovando nella disciplina orientale la mia forma di espressione artistica e con grande gioia sottolineo che le mie opere non sono fine a loro stesse ma sono strumenti di contemplazione nella pratica delloYoga…”

Risvegliare ed equilibrare le energie del corpo aiuta a rompere le convenzioni autolimitanti per fare spazio alla libertà personale, riscoprendo la vera identità di noi stessi, il nostro Vivere “dentro”, per esternare il Colore del libero accordo con la Vita. Vivere bene è talmente semplice da risultare quasi banale. Il fatto è che non siamo più abituati alle cose semplici.

Se Comunichiamo in modo chiaro, se non prendiamo le cose a livello personale, se non supponiamo nulla ed accettiamo i nostri limiti, saremo in grado di vivere bene la nostra vita.

Non è necessario vivere in un incubo. Possiamo anche fare un sogno piacevole vivendo piacevolmente il nostro magnifico percorso verso il Colore della Libertà.

Il Blog nel Blog per vivere la Magia dell’Arte Materica attraverso il Laboratorio Krea-Attiva

https://katiakreart.wordpress.com/